STUDIO HR | ricerca innovazione sviluppo organizzativo

From the blog

News

POTENZIARE LA PROPRIA LEADERSHIP COGLIENDO IL FUTURO EMERGENTE

SAVE THE DATE.

Due giornate per riscoprire la propria leadership.

Uno workshop dove acquisiremo strumenti di autoosservazione e rigenerazione del proprio modello di leadership, cogliendo quanto la realtà emergente ci mostra come opportunità personali e sociali. Un cammino attraverso lo sviluppo di sé che abbraccia in modo professionale e profondo chi siamo e come vorremmo essere nel nostro ruolo e nella vita. Usciremo da questo percorso con un progetto personale da prototipare e implementare nella quotidianità. Esploreremo e potenzieremo la nostra leadership non solo attraverso un processo cognitivo, ma attingendo anche alle nostre risorse analogiche, attraverso espressività, arte e  musica. Testa cuore e mani  allineate per supportarci…ometto cuore testa mani

Obiettivi

  • Sviluppare capacità di autoosservazione
  • Migliorare la propria centratura
  • Implementare la capacità di evoluzione

 Contenuti

Il viaggio, attraverso un percorso ad U, ci consentirà di sviluppare sette capacità essenziali di leadership.

  1. Ascoltare (listening). La capacità fondamentale della U è l’ascolto: ascoltare gli altri, se stessi, ciò che emerge dal collettivo. L’ascolto efficace richiede la creazione di uno spazio aperto in cui gli altri possano contribuire al tutto.
  2. Osservare (observing). La capacità di sospendere la “voce del giudizio” è la chiave per muoversi da una propria proiezione ad una vera osservazione. Non si vede solo ciò che si sapeva già, ma si scopre ciò che non si sapeva o che non sembrava pertinente.
  3. Sentire (sensing). Per raggiungere l’esperienza di presencing che si trova nella parte inferiore della U servono tre strumenti: la mente aperta (open mind), il cuore aperto (open heart), e la volontà aperta (open will). Questo processo di apertura non è passivo, è un attivo sentirsi insieme come gruppo. Una mente aperta va oltre il downloading e percepisce la realtà con occhi nuovi e spregiudicati, un cuore aperto ci permette di vedere una situazione nel suo insieme, una volontà aperta ci spinge ad agire per far emergere un nuovo insieme.
  4. Stare nel qui e ora (presencing). La capacità di collegarsi alla sorgente più profonda di sé e alla propria volontà ci aiuta a lasciar andare (letting go) tutto il risaputo e lo scontato, e permette di lasciar uscire (letting come) il futuro facendolo emergere dall’insieme del sistema piuttosto che da un elemento parziale o da un gruppo di interesse particolare. È come se il futuro tirasse fuori se stesso dal profondo dell’esperienza e attirasse verso di sé come una calamita.
  5. Cristallizzare (crystalizing). Quando le persone si impegnano allo scopo e ai risultati di un progetto, la potenza della loro intenzione crea un campo di energia che attrae le persone, le opportunità e le risorse che fanno accadere le cose, come nel processo minerale di cristallizzazione.
  6. Prototipare (prototyping). Scendere lungo il lato sinistro della U richiede al gruppo di aprirsi e affrontare resistenze di pensiero, emozione e volontà, risalire il lato destro richiede l’integrazione di pensiero, sentimento e volontà nel contesto di applicazioni pratiche e di apprendere facendo (learning by doing).
  7. Eseguire (performing). Un eccellente violinista disse una volta che nella cattedrale di Chartres non poteva suonare solo il suo violino, doveva “suonare” l’intero spazio, quello che lui chiamava il “macroviolino”, al fine di rendere giustizia sia allo spazio sia alla musica.

Attività

1 + 1 giornate di worshop

2 sessioni on line di consulenza individuale

Location

Roma luogo da comunicare

Date

10 Febbraio

10 Marzo

Orario 10 -18

 Costo a partecipante

750 + IVA

Early bird fino al 30 gennaio 650 + IVA

Per informazioni: info@studiohr.eu

Modulo di iscrizione

Privacy Policy